ANTONELLI, SPOLETO TREBBIANO SPOLETINO DOC
“Trebium” 2019

10,00

Giallo paglierino intenso tendente all’oro. Impatto olfattivo di grande intensità e persistenza; fruttato e floreale, si riconoscono fiori di mandorlo, biancospino, agrumi e frutta tropicale; finale leggermente speziato. Al palato è strutturato e molto sapido. La grande struttura acida, tipica del Trebbiano Spoletino, si fonde in un perfetto e sorprendente equilibrio con gli altri elementi. Ottime la persistenza e la corrispondenza gusto-olfattiva.

Disponibile

Descrizione

 

Annata: 2019
Denominazione: Spoleto Trebbiano Spoletino DOC
Uvaggi: 100% Trebbiano Spoletino
Luogo: Montefalco
Vinificazione e affinamento: Dopo una breve macerazione, svolge la fermentazione in botti grandi di rovere, dove sosta sui lieviti per circa 6 mesi. Affinamento in bottiglia. Vino dalle grandi prospettive evolutive.
Formato: 750 ml
Alcol: 13.5%
Contiene solfiti
Temperatura di servizio: 10°C
Abbinamenti: antipasti, primi piatti di terra, pesci alla griglia (anche di acqua dolce), zuppe di legumi e cereali, formaggi di media stagionatura

Informazioni aggiuntive

a

SPOLETO TREBBIANO SPOLETINO DOC

Vino capace di rappresentare la tradizione spoletina, visto l’utilizzo di almeno l’85% della varietà autoctona del territorio: il trebbiano spoletino, appunto. Un bianco dagli aromi freschi e piacevoli, capace di una bocca di buona struttura e intensità, caratterizzata da un finale agrumato e persistente. Tanto gradevole in gioventù quanto capace di affinare in bottiglia. Lo Spoleto Trebbiano Spoletino DOC può essere prodotto anche nella versione “Superiore”: in questo caso è però richiesto un grado alcolico minimo e un estratto maggiore. Intenso al naso e avvolgente in bocca, ha buona struttura e finale in crescendo.

UVAGGI: Trebbiano Spoletino minimo 85%, altre uve autorizzate da 0% a 15%

Recensioni

  1. Consorzio

    Tra le aziende più longeve della denominazione, la Antonelli San Marco è di proprietà dell’omonima famiglia dal 1881. Posta al centro della zona Docg di Montefalco, dal 2009 ha effettuato la conversione integrale all’agricoltura biologica.
    Colline austere circondate da boschi, dal microclima ideale per la vite e l’olivo. Dieci ettari sono dedicati ad oliveto, mentre sono circa cinquanta quelli destinati a vigneto, orientati a sud e ad ovest. Coltiviamo varietà autoctone: Grechetto e Trebbiano Spoletino per i bianchi, Sangiovese, Montepulciano e Sagrantino per i rossi.
    Al centro della tenuta si trova la cantina, completamente interrata e progettata per la vinificazione a caduta. Una struttura dal basso impatto ambientale che prevede l’ingresso del pigiato per gravità, garantendo un maggior controllo delle fasi di fermentazione e macerazione.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *