BOCALE, MONTEFALCO SAGRANTINO PASSITO DOCG
2016

20,00

Colore rosso rubino intenso con leggeri riflessi violacei. Profumi tipici di more, ribes e macchia mediterranea, con note speziate e di vaniglia. Vino di grande struttura, con tannini fitti e ben levigati, presenta un finale lungo e persistente tipico della varietà.

Disponibile

Descrizione

Annata: 2016
Denominazione: Montefalco Sagrantino Passito DOCG
Uvaggi: 100% Sagrantino
Luogo: Montefalco
Vinificazione e affinamento: Vinificazione: macerazione di almeno 25 giorni esclusivamente con fermenti naturali. Vino non sottoposto ad alcun tipo di stabilizzazione e filtrazione. Eventuale presenza di sedimenti è da considerarsi garanzia di genuinità. Affinamento: in barrique per 24 mesi ed in bottiglia per almeno 6 mesi.
Formato: 375 ml
Alcol: 13%
Contiene solfiti
Temperatura di servizio: 12°C
Abbinamenti: vino da meditazione, si accompagna a formaggi stagionati, dolci secchi, cioccolato fondente.

Informazioni aggiuntive

a

MONTEFALCO SAGRANTINO PASSITO DOCG

Dall’uva Sagrantino si ottiene anche il tradizionale passito. I grappoli vengono scelti accuratamente e messi ad essiccare sui graticci per almeno 2 mesi; quindi si vinifica facendo fermentare il mosto con le bucce.
Il vino che si ottiene è molto particolare perché, pur essendo dolce, rimane piuttosto asciutto.

UVAGGI: Sagrantino 100%

Recensioni

  1. Consorzio

    Bocale è una delle testimonianze di produzione artigianale del vino di alta qualità nel rispetto del territorio, dell’ambiente e delle persone che ci lavorano e ci vivono da generazioni: in vigna non si utilizzano erbicidi e questo assicura un’uva senza residui di prodotti chimici. Inoltre, il suolo è inerbito tra i filari per ridurre le lavorazioni meccaniche, l’erosione e il dilavamento. Il vigneto è trattato con la tecnica del sovescio generalmente favino e la fertilità del suolo è reintegrata con fertilizzanti organici e minerali senza l’uso di prodotti chimici. In cantina si utilizzano soltanto lieviti indigeni e non si effettuano, né microfiltrazioni, né stabilizzazioni. Il vino che si ottiene è il risultato del rispetto dei cicli ambientali e delle naturali attitudini di un territorio.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *