LE CIMATE, MONTEFALCO ROSSO DOC
2014 – MAGNUM (case in legno)

27,00

Colore limpido luminoso e consistente. Al naso invitante, con sentori di prugna. Avvolgente, caldo e morbido, con tannino elegante che ben si amalgama alla struttura.

Disponibile

Descrizione


Annata: 2014
Denominazione: Montefalco Rosso DOC
Uvaggi: 60% Sangiovese, 10% Tannat, 10% Refosco dal peduncolo rosso, 20% vitigno autoctono del territorio
Luogo: Montefalco
Vinificazione e affinamento: Le diverse varietà vengono raccolte e vinificate in epoche diverse. La fermentazione viene effettuata in serbatoi di acciaio a temperature controllate.
Matura in barriques francesci e botti di rovere per 12-18 mesi, matura 12 mesi in bottiglia.
Formato: 1500 ml
Alcol: 14%
Contiene solfiti
Temperatura di servizio: 16°C
Abbinamenti: Primi piatti strutturati, paste ripiene, carni arrosto e alla griglia, formaggi di media stagionatura, carni alla brace e arrosto, pizza, zuppe di pesce.

Informazioni aggiuntive

a

MONTEFALCO ROSSO DOC

Un grande vino del territorio per intensità e personalità, capace di unire struttura ed eleganza, complessità e bevibilità.
L’uva principale è il Sangiovese, da sempre protagonista dei colli intorno a Montefalco, capace di risultati originali, fortemente aderenti ai caratteri del territorio. Vino della tradizione, dunque, che vede anche l’impiego di Sagrantino e altre varietà a bacca nera.

UVAGGI: Sangiovese dal 60% al 80%, Sagrantino dal 10% al 25%, altre uve autorizzate da 0% al 30%

Recensioni

  1. Consorzio

    La cantina è nata nel 2011 ma ha alle spalle circa 60 anni di esperienza nella viticultura tramandata dal nonno, infatti la famiglia Bartoloni è dedita all’agricoltura sin dal 1800 e possiede in totale circa 170 ettari. Alla costruzione della cantina hanno partecipato tre generazioni di Bartoloni: il nonno Paolo (perito agrario e geometra) che ha dedicato la sua vita all’agricoltura e da sempre è dedito alla vitivinicoltura, essendo stato anche presidente della cantina sociale dei colli spoletini per più di 20 anni; il figlio ing. Giovanni che ha avuto il coraggio di credere in questo investimento realizzando una delle più moderne cantine presenti nella zona, e il nipote Paolo che, laureando in Agraria, dedicherà la sua vita al vino prendendosi cura della Cantina Le Cimate.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *